Il direttore artistico                 Lo staff dell'associazione

Corsi di musica                   Archivio manifestazioni




I 40 ANNI DEL CIRCOLO
FILARMONICO ASTIGIANO
Corsi, rassegne e oltre 2500 concerti

Sono trascorsi quasi quarant’anni da quando l’Associazione Circolo Filarmonico Astigiano ha avviato l’attività nel segno della musica. Si dice “avere 40 anni e non sentirli”, ma a volte l’età pesa, ancor più nella vita delle associazioni che hanno bisogno di ricambio generazionale e nuovi stimoli. Il nostro percorso è stato intenso e ricco di soddisfazioni. Per questo riteniamo sia arrivato il momento di rivolgere lo sguardo indietro, per riconoscerci nelle nostre origini, sapendo che il passato costruisce il presente e garantirà basi solide a chi agirà in futuro.
“Che cosa abbiamo fatto? Nonostante le difficoltà che crediamo incontrino tutte le associazioni abbiamo fatto di tutto e di più “. Lo testimoniano le migliaia di locandine che annunciano le nostre iniziative, gli articoli dei giornali, le foto, i video. Una galleria dei ricordi che merita di essere percorsa.

Era l’anno 1981: insegnavo educazione musicale oltre che nelle scuole statali anche nei due “licei musicali” aperti a Mombercelli e Castagnole Lanze su iniziativa del M° Elio Sosso, già primo flauto del Teatro Regio di Torino. Con il M° Sosso ed alcuni colleghi proponemmo agli Amici della Musica “ Beppe Valpreda “ di Asti di promuovere dei corsi di musica aperti a bambini, studenti, adulti, appassionati, che intendevano, qualunque fosse stata la loro età ed il loro grado di preparazione, proseguire, approfondire o iniziare l’approccio con lo strumento preferito.
In quel periodo ad Asti chi voleva imparare a suonare poteva farlo al civico istituto “ G. Verdi” facendo i “classici tre anni di solfeggio” prima di scegliere lo strumento; oppure poteva iniziare, ma non prima di 11 anni e non dopo i 14, gli studi nei Conservatori statali; i più vicini erano e sono a Torino e Alessandria.
Gli adulti erano di fatto esclusi a meno che non si cercasse di entrare in qualche banda o complesso musicale. Lo studio della musica a livello scolastico era prevista solamente nella scuola media e solo per un’ora alla settimana .
Nacque così la nostra associazione e organizzammo i primi corsi. La prima sede che ci ospitò furono le aule della scuola media” Leonardo Da Vinci”, con il beneplacito del preside prof.ssa Angela Bruera.

Aso Orchestra

Da allora sono moltissimi coloro che hanno imparato a suonare uno strumento facendo un percorso di studio amatoriale, ma che ha avuto, non di rado, anche sbocchi professionali. Nei corsi, che si svolgevano con cadenza settimanale, prevedevano subito, oltre la parte teorica, l’utilizzo dei vari strumenti: dalla chitarra al pianoforte , dagli archi ai fiati, dalle percussioni alla composizione, dalla storia della musica al canto. I corsi erano diretti dal basso astigiano Carlo De Bortoli (vedi Astigiani 17 settembre 2016). Tra le nostre caratteristiche voglio ricordare l’immediata apertura alla musica jazz, anche grazie alla collaborazione con un grande amico della nostra associazione: Gianni Basso.

“Moncalvo Musiconcert “ 2007 duo Gianni Basso - Irio De Paula con Lia Lizzi Balsamo, Mario Nosengo, e assessore alla cultura Piero Baldovino

Come Circolo filarmonico ci siamo dati anche un organigramma. Il primo presidente è stato Fabio Poggi. Nell’87 Lia Lizzi Balsamo ha assunto la presidenza e la direzione artistica. nel 2016 Gabriele Gazzola e in ultimo dal 2018 Maria Teresa Barbaritano.

Asti Teatro Alfieri 2020  “Asti in Concerto” concerto per il Giorno della Memoria ; F. Barbacetto e Quintetto d’Archi dell’Orchestra classica di Alessandria

Anche la sede dei corsi è cambiata negli anni a seconda della disponibilità delle scuole . Siamo stati alla Dante, poi al Giobert e infine alla Goltieri. Siamo arrivati ad avere annualmente oltre duecento soci corsisti.
A questo punto voglio ricordare le numerose iniziative rivolte ai giovani per avvicinarli al complesso ed affascinante mondo musicale (classico, jazz, popolare) che purtroppo continua ad essere messo in secondo piano nella loro formazione culturale.
Negli anni abbiamo organizzato 22 edizioni di “ E’ ora di Musica”: lezioni- concerto per i bambini e ragazzi delle scuole elementari, medie e superiori. Maestri d’eccezione musicisti di varie formazioni: Strumentisti del Teatro Regio di Torino, Archi dell’Orchestra Classica di Alessandria, Mandolinistica Paniati, Pino Russo, Gigi Biolcati, Dino Contenti, Diego Borotti, La Ghironda , Miskalè, Parma Brass, Banda Musicale di Settime, per citarne solo alcuni.
Indimenticabile Gianni Basso con un giovanissimo Dado Moroni in una lezione sul jazz con i ragazzi della media da Vinci.

Laboratori musicali per avvicinare i giovani alla musica

Abbiamo organizzato anche decine di workshop e laboratori musicali e per rendere più partecipi i ragazzi delle medie ad indirizzo musicale è nata la rassegna “ Scuole in Concerto “ (13 edizioni).

Scuole in Concerto

Un capitolo a parte merita il Concorso internazionale per giovani interpreti “Città di Asti” (10 edizioni) che ha avuto numerose adesioni dall’Italia e dall’estero. Rimane solo il rimpianto che nel 1999 il Concorso, per mancanza di sostegno economico da parte delle realtà astigiane, sia dovuto“ emigrare “ a Chieri dove è diventato e resta tutt’ora il “Concorso Internazionale per Giovani Interpreti Città di Chieri “
Altri due concorsi da noi organizzati sono il Concorso nazionale di composizione intitolato a “ Carlo Mosso” e il concorso nazionale “ Gianni Basso“ per giovani talenti del jazz italiano, portato avanti dopo la scomparsa di Gianni nel 2009 da noi e dal suo amico Fulvio Albano che l’hai poi promosso a Torino.


Decine di rassegne ospitate in suggestivi luoghi dell’Astigiano

Montechiaro - Pieve di San Nazario “Musica Nelle Pievi”  Ensemble Notte Barocca Veneziana – Sebastiano Maria Vianello, direttore 

A questo punto lasciateci fare un po’ i notai per dar conto della nostra attivitŕ di promotori di concerti e rassegne. Iniziammo nel 1984 e abbiamo all’attivo oltre 2500 concerti tra musica classica, jazz, etnica, popolare ecc. Le rassegne: “Incontri Musicali; “I Concerti della Domenica“,“ Itinerari Musicali” (6 edizioni). Nel 1997 sono nate le manifestazioni “Asti in Concerto “ (23 edizioni), ” Un Giardino per L’Armonia“ (22 edizioni) e in ultimo la Festa Europea della Musica – Magie di suoni nel giorno del solstizio (che ha visto 4 edizioni). con l’associazione Diavolo Rosso abbiamo collaborato ad alcune edizioni della manifestazione “Sotto le stelle del jazz” .

Gli Amici della Caraffa

Attraverso la musica e i suoi grandi interpreti, abbiamo voluto stimolare e valorizzare anche il territorio astigiano. Anche in questo caso l’elenco č significativo: “ Estate in musica” a San Damiano (5 edizioni), Villafranca in Musica; Cortazzone in Musica (5 edizioni); a Montiglio Monferrato abbiamo dato vita alla scoppiettante scatola sonora di “ Castello in Musica – magie di suoni nel giorno del solstizio d’estate “ (promossa per 17 anni ) e poi ancora a Moncalvo con il “Festival Guglielmo Caccia “ (6 edizioni) e il Moncalvo Music Concert (4 edizioni ); a Settime “ La Luna Galoppa nelle calde sere d’estate “ (5 edizioni); Monferrato jazz Festival a Asti, Moasca, Penango, Cortanze, Cinaglio, Cerreto, Rocchetta Tanaro, Quattordio, ecc..

Settime,  scuola elementare, “E’ Ora di musica” Lezione concerto con la Banda di Settime

Non possiamo dimenticare le 22 edizioni di “ Musica nelle Pievi- Itinerario musicale nelle Chiese romaniche dell’Astigiano. Il pubblico ci ha seguito abbinando i nostri concerti alla visita di queste strutture architettoniche affascinanti e ricche di storia che caratterizzano il Nord dell’Astigiano a Cortazzone, Castelnuovo Don Bosco, Cinaglio,Vezzolano - Albugnano, Aramengo, Berzano San Pietro, Castell’Alfero, Montiglio Monferrato, Moransengo, Montechiaro, Scandeluzza, Tigliole, Moncucco Torinese, ecc.


Festa musica “Casa Alfieri” Asti  La Rossignol

Grande spazio al jazz a cominciare da Gianni Basso

Un capitolo a parte nella storia del Circolo Filarmonico sono stati gli elettrizzanti concerti jazz di musicisti come il già citato Gianni Basso ma anche Tullio De Piscopo, Fabrizio Bosso, Peter Erskine, Irio De Paola, Mauro Ottolini, Danilo Rea, Enrico Rava, Stefano Bollani. Citazione a parte per la cantante Antonella Ruggiero e poi ancora Luciano Milanese, Dino Contenti, Pino Russo, il Felice Reggio, Alvin Quenn, Rosario Bonaccorso, Paolo Fresu , Andrea Pozza, il grande fisarmonicista francese Richard Galliano.

Moncalvo Musiconcert 2008 trio con Tullio de Piscopo, Luciano Milanese,GianLuca Tagliazzucchi  con Lia Lizzi Balsamo, Mario Nosengo, e assessore alla cultura di Moncalvo Piero Baldovino

Asti, Teatro Alfieri “Monferrato jazz Festiva” - G. Petrini Big Band e Antonella Ruggero e Lia Lizzi Balsamo

Asti 2014 – Diavolo Rosso “ Monferrato jazz festival “ Fabrizio Bosso trio

Montiglio Monferrato 2009  “Castello in Musica – Magie di suoni nel giorno del solstizio” R. Gallianò  con lia lizzi Balsamo

Altri artisti di fama che hanno aderito alle nostre proposte sono stati nomi del calibro di: Luis Bacalov, Renzo Arbore e la sua orchestra, Giorgio Conte, Eugenio Finardi, Enzo Iachetti, la Banda Osiris, Gino Paoli, Paolo Poli, Nicola Piovani. Beppe Servillo, la Girlesque Street Band, ecc

Settime festival 2010  “La  Luna  Galoppa… Nelle  Calde Sere D’Estate” Giorgio Conte e Valter Porro

Asti,  p.za San Secondo 2014  “Monferrato jazz festival”  Girlesque Street band

Asti, Teatro Alfieri.  Luis Bacalov - Anna Maria Castelli

Le nostre rassegne di musica classica si sono avvalse della collaborazione di strumentisti eccezionali come l’Orchestra d’archi della Scala, Quartetto d’Archi della Scala, Ensemble dell’Orchestra Sinfonica nazionale della Rai di Torino, Ensemble del’Orchestra del Teatro Regio di Torino per la rassegna il Regio itinerante e poi ancora la Camerata Ducale, l’ Associazione teatrale Emilia Romagna, l’Ensemble dell’Orchestra Classica di Alessandria, l’ Ensemble dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, “Notte Sinfonica Veneziana”, Roberto Cappello, Bruno Canino, Mario Carbotta, Laura De Fusco, Elena Enrico, Andrea Lucchesini, Riccardo Piacentini, ecc

Luis Bacalov e Anna Maria Castelli

 Asti – Teatro Alfieri “Asti in Concerto” 2012  Ensemble Berlin I Solisti dei Berliner Philarmoniker

Asti 2016 Palazzo Ottolenghi “Festa Europea della Musica”  Parma Brass e i Tre Tenori

Asti 2017 - Teatro Alfieri “Asti in Concerto” Quartetto d’archi della Scala di Milano

Abbiamo avuto come ospiti anche musicisti stranieri a cominciare dai Solisti dei Berliner Philarmoniker, la Slovak Sinfonietta Orchestra da Camera di Stato della Slovacchía, la Camerata della Royal Cencertgebouw, il Coro di voci bianche di Norimberga, i Monaci tibetani, il Mongolian folk music group; i Buena Vista Social Club ecc.


“Settime festival – 2010 La  Luna Galoppa… Nelle  Calde Sere D’Estate ” EGSCHIGLEN Mongolian Group

Albugnano 2010, Pieve Abbazia di Vezzolano  Junger Chor di Norimberga, maestra del coro RenateKreiselmeyer

Anni di impegno artistico e organizzativo
Un testimone da raccogliere


Naturalmente è stato possibile realizzare tutte queste iniziative grazie a coloro che si sono avvicendati in tutti questi anni nelle attività del Circolo filarmonico: Marilù Anaboldi, Maria Teresa Barbaritano, Massimo Barbierato, Daniela Balsamo, Gianpiero e Mina Biello, Gianni Bogliano, Walter Bozzia, Gianluca Calone, Roberto Cognazzo, Giorgio Curtoni, Carlo De Bortoli, Sergio Delmastro, Bruno De Rosa, Federico Erminio, Cinzia Franco, Edoardo Girardino, Graziella Gianotti, Paola Lazzarato, Lia Lizzi Balsamo, Alessio Nebiolo, Roberta Occhetti, Elena Pavesio, Fabio Poggi, Aldo Sardo, Renate Kreiselmeyer, Francesco Savergnini, Elio Sosso, Pierangelo Travasino e molti altri.
Non vogliamo dimenticare la collaborazione concreta con sindaci e assessori dei Comuni già citati, quella con il Comune di Asti e le varie amministrazioni che si sono succedute. Grazie anche alle Fondazioni bancarie CrAt e CrT a Piemonte dal Vivo e alla Regione Piemonte.
Lasciamo ora alle nuove realtà musicali con la umile consapevolezza di aver contribuito, speriamo, non solo in minima parte, alla formazione di tanti giovani ed adulti all'uso del linguaggio musicale e alla saldatura di un legame tra generazioni nella convinzione che la musica concepita come elemento fondante di una comunità superi qualsiasi barriera culturale fra i popoli, in quanto espressione di comunicazione immediata, diretta e sincera; intesa come idioma universale che oltre ad offrire piacevoli sensazioni, rappresenta un elemento di arricchimento, momento di incontro in cui la differenza è stimolo al confronto e non allo scontro.
La musica unisce.




Vai alla pagina


ARCHIVIO EVENTI:



ASTI IN CONCERTO

22 novembre 2019 - 1 marzo 2020
ASTI
Vai alla pagina



FESTA EUROPEA della MUSICA

13-21 giugno 2019
ASTI
Vai alla pagina



ASTI IN CONCERTO

19 ottobre 2018 - 21 marzo 2019
ASTI
Vai alla pagina



FESTA EUROPEA della MUSICA

15-21 giugno 2018
ASTI
Vai alla pagina



ASTI IN CONCERTO

28 ottobre 2017 - 12 aprile 2018
ASTI
Vai alla pagina



MUSICA NELLE PIEVI

15 luglio - 10 agosto 2017
MONTECHIARO, ALBUGNANO, CINAGLIO
CORTAZZONE, MONTIGLIO MONFERRATO
CASTELNUOVO DON BOSCO

Vai alla pagina



MONFERRATO JAZZ FESTIVAL

19 aprile - 19 luglio 2017
ASTI, ROCCHETTA TANARO
Vai alla pagina



WORKSHOP INTERATTIVO con DIEGO BOROTTI

29 novembre 2016 - 9 maggio 2017
ASTI
Vai alla pagina