Asti in Concerto
  

Domenica 11 febbraio 2018, ore 17,15
Palazzo Ottolenghi

QUINTETTO PRESTIGE
Artisti dell'Orchestra del Teatro Regio di Torino

QUINTETTO PRESTIGE

Federico GIARBELLA, flauto
Alessandro CAMMILLI, oboe
Luigi PICATTO, clarinetto
Natalino RICCIARDO, corno
Orazio LODIN, fagotto

“Pierino e il lupo e...”

Sergej Prokof’ev (1891-1953)
Pierino e il lupo per quintetto di fiati
Arrangiamento di Joachim Linckelmann

George Gershwin (1898-1937)
Suite da Porgy and Bess
Arrangiamento di Bill Holcombe

Leonard Bernstein (1918-1990)
Suite da West Side Story
Arrangiamento di Alessandro Cammilli.

Suonare in un’orchestra rappresenta una costante e giornaliera sfida professionale. Far coincidere le proprie caratteristiche con quelle di chi ti circonda è una delle priorità che deve affrontare il professore d’orchestra. L’orchestra è una squadra e del lavoro comune ne risente il risultato finale. E come nelle squadre sportive non è detto sia sufficiente avere molti fuoriclasse per garantire il successo di una partita, in orchestra non è detto sia sufficiente avere degli ottimi musicisti per garantire una bella esecuzione. È necessario che questi musicisti lavorino insieme, si conoscano, facciano amicizia, si confrontino e che le idee confluiscano su un unico risultato. Su questa linea di pensiero è nato il progetto del Regio itinerante: sulla stessa linea e sulla base delle varie esperienze professionali che noi, parti reali dell’Orchestra del Regio, abbiamo avuto prima di confluire a Torino, è nato il Quintetto Prestige. Il quintetto di fiati è una delle formazioni più delicate del panorama cameristico, in quanto le differenti caratteristiche degli strumenti rendono molto difficile creare un’uniformità timbrica e di livelli sonori. La reciproca e profonda conoscenza (anche umana oltre che tecnico-espressiva) che viene a crearsi nel lavoro del gruppo rende molto più consapevole e identificabile ogni momento di “insieme” all’interno di un brano orchestrale, e a beneficiarne maggiormente sono i quattro “legni”, la cui prassi esecutiva in orchestra rispecchia totalmente quella del gruppo cameristico. Anche il programma musicale, nel corso degli anni, ha subito delle trasformazioni; necessariamente, il grosso lavoro iniziale è stato fatto su brani specificatamente scritti per quintetto (era necessario per affrontare tutte le peculiarità esecutive ed espressive della tipologia dell’insieme), in seguito abbiamo deciso di trasformarci in una sorta di piccola “orchestra” itinerante e portare in giro frammenti della nostra attività principale. Per questo motivo da alcuni anni la tipologia dei nostri programmi è basata principalmente su trascrizioni per quintetto: da brani originali per quartetto d’archi al sinfonico, dall’orchestra jazz alle musiche popolari e soprattutto alla musica operistica che ci contraddistingue. In cima a tutto, la soddisfazione di vedere un pubblico riconoscente, che gradisca e senta la necessità di tornare ad ascoltarci oppure, in chi non c’è mai stato, far nascere la voglia di andare a Teatro per vedere che differenza c’è, dal vivo, tra un’esecuzione della Suite di West Side Story in quintetto e quella con l’orchestra e il direttore. Detto questo, ora lasciamo spazio alla musica e... buon ascolto!  

In collaborazione con

Piemonte dal vivo



 

Vai alla pagina

Clicca per leggere il programma dello spettacolo
Sabato 28 ottobre 2017
Sala del Coro B. Alfieri
Archivio di Stato

ROBERTO CAPPELLO

Clicca per leggere il programma dello spettacolo
Sabato 25 novembre 2017
Istituto di Musica “G.Verdi”
Yves ROBBE - Macha MAKAREVICH

Clicca per leggere il programma dello spettacolo
Giovedì 16 dicembre 2017
Spazio Kor
JOAN ISAAC QUARTET

Clicca per leggere il programma dello spettacolo
Domenica 17 dicembre 2017
Chiesa di Santa Caterina
CORO DI VOCI BIANCHE e CORO GIOVANILE
della Scuola Comunale di Musica di Mondovì

Clicca per leggere il programma dello spettacolo
Domenica 21 gennaio 2018
Teatro Alfieri
TETRAGRAMMA ENSEMBLE