CIRCOLO FILARMONICO ASTIGIANO


Comunità Collinare ALTO ASTIGIANO

Comune di MONTECHIARO
Comune di CORTAZZONE
Comune di CASTENUOVO DON BOSCO
Comune di MONTIGLIO MONFERRATO
"Laboratorio artistico Mario Molino"CINAGLIO
Comune di CINAGLIO






MUSICA NELLE PIEVI
Il fascino dei luoghi
La magia della musica...

15 luglio - 10 agosto 2017


DIRETTORE ARTISTICO: LIA LIZZI BALSAMO

Anche quest’anno ritorna Musica nelle Pievi, l’itinerario musicale nelle Chiese Romaniche dell’astigiano, con l’obiettivo originario di unire la cultura musicale all’arte architettonica, mediante il godimento di musiche raffinate, eseguite da Ensemble di assoluto prestigio, in un ambiente suggestivo. Coniugare la buona musica con l’ambientazione solenne delle pievi romaniche, è un invito, rivolto alla collettività, per meglio conoscere, apprezzare ed amare la storia e la cultura delle terre astigiane.


Lia Lizzi Balsamo
Circolo Filarmonico Astigiano


    
Sabato 15 Luglio
Chiesa Romanica di “San Secondo”
Cortazzone
ore 21,30


Anna Maria CASTELLI
Stefano CORSI


Castelli-Corsi

Anna Maria CASTELLI, voce
Stefano CORSI,
arpa celtica e armonica

“CELTICA”

L’arpa celtica e la voce sono gli strumenti che hanno dato inizio alla tradizione musicale irlandese. Fu infatti con l'arpa che Amergin, il primo bardo irlandese, compose il suo canto, quando per la prima volta i Celti misero piede sulla terra d'Irlanda. Dana, dea dei Tuatha de Danann, li aveva accolti cantando l'alfabeto segreto degli alberi e la sua rivelazione d'amore sciolse le corde dell'arpa.
Anna Maria Castelli e Stefano Corsi presentano un percorso intessuto di arie, canzoni e ritmi che evocano le atmosfere struggenti e i ritmi travolgenti che hanno accompagnato quelle storie e quelle leggende

Anna Maria Castelli Nata a Milano, di origini napoletane e vissuta per molto tempo in Svizzera, inizia a cantare giovanissima. La sua attività artistica è molto intensa, soprattutto all’estero. Ricercatrice curiosa, alterna al suo interesse per il jazz, il tango, la canzone d’autore, il teatro, il teatro canzone del quale è considerata una delle maggiori interpreti europee. Nel jazz ha collaborato con Giorgio Gaslini, Gianni Coscia, Renato Sellani, Simone Guiducci, Kyle Gregory, Stefania Tallini, Salvatore Maiore. Interessata alle avanguardie musicali è stata la protagonista impegnata in un progetto di musica elettronica con alcuni ricercatori del Dipartimento di Musicologia dell’Università di Helsinki. Nel 2002 è la protagonista, a Vilnius e Kaunas, della prima mondiale assoluta de "L’Opéra du Pauvre", opera inedita composta per sola voce cantante e recitante, orchestra sinfonica e coro dal grande poeta, compositore e chansonnier francese Léo Ferré, con la Lithuanian State Symphony Orchestra. Nel 2005 diventa la protagonista del progetto tuttora in distribuzione “La meravigliosa avventura del tango” al fianco del Premio Oscar Luis Bacalov. Oltre al Premio Musica Europa riceve nel 2003 il Premio Antigone, 2007 Premio Portovenere Donna, premio prestigioso consegnato nelle edizioni precedenti a donne come Margherita Hack, Franca Valeri, Paola Gassman, Rita Levi Montalcini, Dacia Maraini. Nel 2008 viene insignita dal Presidente Giorgio Napolitano “Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana “ per meriti artistici e nel 2010 riceve insieme a Luis Bacalov il premio Ignacio Corsini. Intensa la sua attività concertistica all'estero con all'attivo oltre 40 Nazioni.
Stefano Corsi E’ uno dei fondatori dello storico gruppo di musica irlandese Whisky Trail, con il quale ha prodotto quattordici CD. Si è da sempre dedicato allo studio di molteplici strumenti musicali, divenendo virtuoso nelle esecuzioni per arpa celtica e armonica. Nel 2003 a Monza, è stato premiato come Arpista Emerito della musica irlandese insieme a Vincenzo Zitello e al bretone Myrdhin, nell'ambito del concerto “Omaggio a Dereck Bell dei Chieftains”. Dei vari concerti tenuti, memorabile nel 2007, quello con il grande violinista irlandese Frankie Gavin a Fermo, davanti a migliaia di persone, e quello con il bluesman inglese Johnny Dickinson a Camerano di Ancona nel 2008, nell'ambito di Folk Concerto, organizzato dal Centro studi Oriente Occidente. Nel 2009 pubblica il suo primo CD da solista: 'Trails for Celtic Harp'. Nel 2010 suona al Festival internazionale dell'arpa di Viggiano. Nel 2012 pubblica 'Celtic and Mouth Harp' che presenta con grande successo al festival internazionale di arpa Rencontres internationales de harpes a Dinan in Bretagna.




Domenica 16 Luglio
Chiesa Romanica “Santa Maria”
Vezzolano (Albugnano)
ore 18,00


Roberto RANFALDI e
Maurizio FORNERO


Roberto RANFALDI e  Maurizio FORNERO

Roberto RANFALDI, violino
Maurizio FORNERO, clavicembalo

“Fantasie Barocche”

Programma
A.Vivaldi
Sonata nr. 8 RV 23 in Sol Maggiore per violino e basso continuo Preludio – Giga - Aria – Corrente G.B. Pergolesi
Sonata in Fa Maggiore per clavicembalo solo Allegro
G.F. Handel
Sonata n° 2 op.1 in sol minore per violino e basso continuo Andante – Allegro – Adagio – Allegro G.B. Platti
Sonata op. 4 nr. 4 in la minore per clavicembalo solo Allegro – Adagio – Presto
J.S. Bach
Sonata n°6 in BWV 1019 per violino e clavicembalo
G.B. Pergolesi Sonata in Sol Maggiore per clavicembalo solo Allegro
G.F. Handel  
Sonata n°4 op.1 in Re maggiore per violino e basso continuo Affettuoso – Allegro – Larghetto – Allegro

Roberto Ranfaldi Iniziato lo studio del violino con Mario Ferraris, nel 1982 è a Boston, vincitore di una borsa di studio per seguire i corsi di E. Rosenblyth. Nel 1983 si esibisce come solista in tournèe con la Schweizer Streichorchester di Engelberg (Svizzera). Conseguito il diploma nel 1984, con il massimo dei voti, presso il Conservatorio "A. Vivaldi" di Alessandria, si perfeziona con Corrado Romano prima a Ginevra e poi presso l'Accademia Internazionale " L. Perosi " di Biella. Nel 1989 entra a far parte dell'Orchestra Sinfonica di Torino della RAI; dal 1995 è violino di spalla dell'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai. Ha suonato sotto la direzione di alcuni fra i più grandi direttori contemporanei, compiendo numerose tournèe in Francia, Germania, Giappone, Inghilterra, Spagna, Stati Uniti e Svizzera. Come solista ha interpretato concerti di Bach, Bruch, Mozart, Respighi, Viotti e Vivaldi. È stato invitato a collaborare come violino di spalla dall'Orchestra Filarmonica della Scala, dall’Orchestra del Teatro alla Scala, dall'Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia, dall'Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino e da altre prestigiose istituzioni. Svolge attività didattica presso l'Accademia Internazionale "Lorenzo Perosi" di Biella ed è spesso invitato a far parte di giurie di concorsi nazionali e internazionali. Suona un violino Gennaro Gagliano del 1761.
Maurizio Fornero si è diplomato in Organo e Composizione Organistica, Pianoforte e Clavicembalo presso il Conservatorio “G. Verdi” di Torino. Nel 2005 consegue la Laurea di secondo livello in clavicembalo e tastiere storiche al Conservatorio “A.Vivaldi” di Alessandria. Nel 1992 è giunto, come unico rappresentante italiano, alle finali dell’European Organ Festival di Bolton (Gran Bretagna). Perfezionandosi nell’esecuzione filologica del repertorio antico, svolge da anni un’intensa attività concertistica come solista nonché in formazioni cameristiche che lo ha portato ad esibirsi in festival nazionali ed internazionali di musica antica e barocca tra cui “Musica en Catedral” di Astorga (Spagna), “Van Vlaanderen” di Bruges (Belgio), Festival Internazionale dell’ Aia e di Utrecht (Olanda), “L’altro suono-Unione Musicale” di Torino,” Festival Monteverdiano” di Cremona, Festival Mito, Bologna Festival, Festival Bach Weimer (Germania). Dal 2009 collabora con la violinista Amandine Beyer e Gli Incogniti con la quale ha realizzato numerosi concerti in festival europei ed una tournèe in Cina. Ha partecipato a numerose esecuzioni in diretta radiofonica su radio nazionali (Rai Radio Tre, Rai filodiffusione) ed Europee ( Radio 3 Nazionale Belgio, Radio Classica Spagna). Collabora come organista e cembalista con l’ Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, il Teatro Regio di Torino e l’Academia Montis Regalis. Ha inciso per le case discografiche Stradivarius, Opus 111, Niccolò, Syrius numerosi CD di musiche di compositori del XVI, XVII e XVIII secolo. Fondatore dell’ensemble strumentale “I Musici di Santa Pelagia”, ha inciso, in co-produzione con l’ensemble vocale “Festina Lente” di Roma, la Messa per il SS. Natale di Alessandro Scarlatti, l’Oratorio Santa Pelagia di Alessandro Stradella (Stradivarius) ed ultimamente i Concerti per violoncello ed orchestra di Carlo Graziani (Urania). Docente di pratica del Basso Continuo presso il Conservatorio “G. Verdi” di Torino dal 2005, è stato direttore del Civico Istituto Musicale di Saluzzo, carica che attualmente ricopre presso la Scuola Comunale di Musica di Mondovì.




Sabato 22 luglio
Chiesa Romanica di “San Felice”
Cinaglio
ore 21,30


Mario CARBOTTA e
Rosangela BONARDI


Mario CABOTTA e Rosangela BONARDI

Mario CARBOTTA
, flauto
Rosangela BONARDI
, arpa

“Antiche Suggestioni”

Musiche di Anonimo, J. S. Bach, P.D.Paradisi, Haendel, Briccialdi

Programma
Anonimo (1600) - Green Sleeves per flauto e arpa (adattamento e variazioni di Fleury -Monchablon)
G. F. Händel - Passacaglia per arpa sola
P. D. Paradisi - Toccata dalla sonata VI per arpa sola
J. S. Bach - Sonata in mi bemolle per flauto e arpa BWV 1031 Allegro moderato, Siciliana, Allegro
J. S. Bach - Partita in la minore per flauto solo BWV 1013 - Allemanda, Corrente, Sarabanda, Bourreè anglaise
B. Marcello - Sonata in fa maggiore op. 2 n°1 - Adagio, Allegro, Largo, Presto
G. Briccialdi - Carnevale di Venezia op. 77 per flauto e arpa


Inaugurazione della PIEVE per la conclusione dei restauri




Domenica 23 luglio
Chiesa Romanica “Santa Maria”
Cornareto - Castelnuovo Don Bosco
ore 18,00


QUARTETTO D'ARCHI dell'ORCHESTRA
CLASSICA di ALESSANDRIA


QUARTETTO D'ARCHI dell'ORCHESTRA CLASSICA di ALESSANDRIA

Massimo BARBIERATO,
violino
Matteo FERRARIO,
violino
Alessandro BUCCINI,
viola
Luciano GIRARDENGO,
violoncello

“Alle soglie del Barocco”

Programma
G.Gabrieli
- Canzoni per sonar a quattro
H.Purcell - Two Rondò
W.A. Mozart - Quartetto in sol maggiore kv 156

J.Pachelbel - Canone in re magg.
A.Vivaldi - Concerto “Alla rustica”
L.Boccherini - Quartetto op 6 n.1 in re maggiore
*J.S. Bach - Aria sulla quarta corda
*eventuale bis



Sabato 29 luglio
Chiesa Romanica “San Nazario”
Montechiaro d'Asti
ore 21,45


LAMBERTO CURTONI &
CURTAIN'S STRING ENSEMBLE


LAMBERTO CURTONI & CURTAIN'S STRING ENSEMBLE

Lamberto CURTONI,
violoncello solista
Giorgia BURDIZZO, Marcello IACONETTI,
violini
Maurizio REDEGOSO KHARITIAN,
viola
Aline PRIVITERA,
violoncello
Giorgio CURTONI,  
contrabbasso

“Virtuosismi e melodie in una sera d'estate”

Programma
Vivaldi - Concerto per Archi
J.Garth - Concerto per violoncello in Sib Op.1 n.4
W.A. Mozart - Divertimento in Re Magg.
L. Boccherini - Concerto per violoncello e archi in Re Magg. D479
L. Curtoni - Largo (Siciliana) dal Concerto per Violoncello
F. Servais - Fantasie sur deux airs russes per violoncello e archi

La Curtain’s string orchestra nasce dalla decennale esperienza cameristica del Viotti Ensemble, gruppo nato in seno all’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai di Torino e di altri complessi cameristici attivi sul territorio Italiano. Mantenendo come nucleo il quintetto d’archi e avvalendosi di titolati colleghi (tra cui prime parti di Orchestre Sinfoniche Italiane), il loro repertorio multiforme spazia da Bach ai contemporanei in diverse formazioni che comprendono sia solo archi, sia archi e fiati, fino all’orchestra da camera.  Da decenni svolgono una intensa attività concertistica in Italia e all'estero anche sotto la direzione di prestigiosi direttori, hanno al loro attivo numerose partecipazioni alle stagioni cameristiche e nelle principali stagioni italiane ed europee, registrazioni e trasmissioni in diretta per RadioRai e registrazioni per il cinema. Da ricordare, nell’ultimo anno, la registrazione dell’intera colonna sonora di Lamberto Curtoni di The Broken Key film di Louis Nero di prossima uscita con protagonisti del calibro di Geraldine Chaplin, Rutghert Hauer, Christopher Lambert, William Baldwin, Franco Nero, Michael Madsen. Il primo cd realizzato dalla Curtain’s String Orchestra è Rinnovato Mistero pubblicato nel 2017 dall’etichetta Egea
LAMBERTO CURTONI, violoncellista e compositore, nasce nel 1987. Si è esibito in prestigiose sedi, tra cui:Unione Musicale Torino, Cervo Festival, Viotti Festival, Monteverdi Festival, La Milanesiana, Auditorium Parco della Musica, Teatro Valle Roma, Umbria Jazz, Petruzzelli Bari, S. Carlo Napoli e Ravello Festival (nel 2010 e 2013), Theatre Bastia, Theatre d’Algerie. Fra i maggiori interpreti e committenti della sua musica: Yuri Bashmet e i Solisti di Mosca, Gidon Kremer e Kremerata Baltica, Julius Berger, Diego Fasolis, il coro femminile Islandese Graduale Nobili, Luca Ranieri, Lyda Chen Argerich, Enrico Fagone, Carlo Guaitoli, Andrea Dindo, Orch. Maggio Fiorentino, Filarmonica Toscanini di Parma, I Pomeriggi Musicali, Orchestra di Pado- va e del Veneto e Ensemble RAI. In qualità di composer-performer, collabora, tra gli altri, con: Enrico Rava, Piergiorgio Odifreddi, Eduardo De Crescenzo. Invitato da Franco Battiato esegue il concerto “Rinnovato Mistero” con la Filarmonica Toscanini in tour nel 2014.  Tra le ultime creazioni Bersabea per orchestra, opera commisionata dall’orchestra de “I Pomeriggi Musicali”, Sensorium per il NY coreographic institute ed eseguito dal New York City Ballett. Nell’estate 2017 debutterà a Ravello Festival un suo balletto commissionatogli dal Festival e dai primi ballerini solisti de l’Opera de Paris con la coreografia di Matteo Levaggi e con un lavoro per violoncello solo, Terzo Paradiso, ispirato all’opera omonima di Michelangelo Pistoletto In uscita a Settembre 2017 il suo album Rinnovato Mistero per l’etichetta Egea presentato in Italia nell’estate. Le sue composizioni sono edite dalla Casa Musicale Sonzogno. 





Giovedì 10 agosto
Chiesa Romanica “San Lorenzo”
Montiglio Monferrato
ore 21,30


ENSEMBLE LA ROSSIGNOL


Ensemble La Rossignol

MATTEO PAGLIARI,
flauti diritti, traversa, stridulo, cornamusa
FRANCESCO ZUVADELLI, organo positivo, ghironda
DOMENICO BARONIO,
liuto, chitarra moresca, chitarrino

“CORTI e CORTILI
Strumenti e musiche rinascimentali
per le feste dei poveri e dei re”


Musica e strumenti musicali sono, nel pensiero rinascimentale, simboli dotati di proprio valore: non semplici suoni od oggetti, ma “segni” indicatori di ambienti e di convenzioni sociali, poiché cantare, suonare e ballare sono cose che occorre fare con altri. Il contesto naturale è la “festa”, ovvero un insieme complesso di molteplici azioni: tornei, banchetti, mascherate, moresche, balli e intermedi: è l’auto esaltazione della magnificenza dei regnanti i quali, attraverso la grandiosità degli eventi, celebrano il trionfo della nobiltà e si impongono all'ammirazione ed al rispetto di tutti: sovrani amici e nemici, ambasciatori, uomini di cultura ed artisti, nobili, cortigiani e plebei. Il concerto propone un divertente e significativo viaggio in quella musica: nella corte, con arie e danze nobili, e nei cortili, con musiche delle allegre chiassose feste popolari.

Programma:
La Moresca - Tielman Susato Danserye, 1551
La Magdalena - Peirre Attaignant, Neuf basse danse, 1529
Recercada secunda e septima - Diego Ortiz, Tratado de glosas, 1553
Pavana e Gagliarda - Claude Gervaise, Troisième livre de dancerie, 1556
Suite di branles - Thoinot Arbeau, Orchésographie, 1588
And I where a maiden - W. Cornish, Henry VIII’s Manuscript, c1510
Grays Inn - Giovanni Coperario, Masque of the Inner Temple, 1613
Kemp's Jig - William Kemp, MS Dd. 2.11, Cambrige, 1600
Tre balli dal primo libro - Georgio Mainerio, Il primo libro de balli, 1578
Pavane D'Espagne e La Volta - Michael Praetorius, Terpsicore. 1612
Folia in E - Gio Amrogio Colonna, Intavolatura di chitarra, 1637
Alta Carrettae sua sciolta - Livio Lupi, Libro di gagliarde 1607
Antidotum tarantulae e due Tarantelle - Athanasius Kircher, Phonurgia nova, 1673
Bransle de champaigne - Claude Gervaise, Sixieme livre de danceries, 1555
Entrée, Shaffertanz,
Ronde mit hutpfauf - Tielman Susato, Danserye, 1551
Allemande, due gavottes - Pierre Phalèse, Liber Primus Leviorum, 1571

La Rossignol si occupa professionalmente di musica e danza antica. Lo studio delle fonti dirette, le indagini storiche, organologiche ed iconografiche, la grande attenzione all’aspetto spettacolare del proprio lavoro, hanno portato la Compagnia, sin dal 1987, ad un'intensa attività artistica, in Italia, Svizzera, Francia, Germania, Israele, Tunisia, Algeria, Egitto, Russia, Grecia, India, Cina, Giappone, Romania, Cipro, Spagna, Siria, Libano, Marocco, Slovenia, Ungheria, Bulgaria, Malta, Turchia, Pakistan, Austria, Polonia, Brasile, Albania, Taiwan, Messico, Città del Vaticano, Australia, Kenia, Slovenia, Croazia, Svezia, Colombia, Bolivia, Paesi Bassi, Danimarca, Finlandia, Scandinavia, Kazakhistan, Venezuela, USA, Arabia Saudita con concerti e spettacoli in festival e rassegne di grande prestigio. Chiamato a far parte dl CID (Conseil International de la Danse), all’attivo ha inoltre collaborazioni con la RAI, MEDIASET, TSI e con il cinema (tra cui Il mestiere delle armi di Ermanno Olmi e Romeo & Juliet di Carlo Carlei), consulenze e direzioni artistiche, corsi di formazione e aggiornamento docenti e la realizzazione di musiche per spettacoli teatrali. Ha inciso oltre 20 CD dedicati alla musica antica.




Ingresso libero a tutti i concerti

per informazioni

CIRCOLO FILARMONICO ASTIGIANO
p.za San Paolo 1 - ASTI - Tel. 0141-538057 - 346 5761400

Comune di Montechiaro tel. 0141-999136
Associazione “ La Cabalesta” tel. 011-9872463
Comune di Cortazzone tel. 0141-995504
Lab. Artistico “Mario Molino” Cinaglio - Comune di Cinaglio
tel. 0141 -209113
Comune di Montiglio Monferrato tel. 0141-994008



Vai alla pagina

Le manifestazioni promosse
dal Circolo Filarmonico:



MUSICA NELLE PIEVI

15 luglio - 10 agosto 2017
MONTECHIARO, ALBUGNANO, CINAGLIO
CORTAZZONE, MONTIGLIO MONFERRATO
CASTELNUOVO DON BOSCO

Vai alla pagina



MONFERRATO JAZZ FESTIVAL

19 aprile - 19 luglio 2017
ASTI, ROCCHETTA TANARO
Vai alla pagina


ARCHIVIO EVENTI:



FESTA EUROPEA della MUSICA

18-21 giugno 2017
ASTI
Vai alla pagina



WORKSHOP INTERATTIVO con DIEGO BOROTTI

29 novembre 2016 - 9 maggio 2017
ASTI
Vai alla pagina



ASTI IN CONCERTO

28 ottobre 2016 - 1 aprile 2017
ASTI
Vai alla pagina



UN GIARDINO PER L'ARMONIA

12 novembre 2016 - 25 febbraio 2017
ASTI
Vai alla pagina



MONFERRATO JAZZ FESTIVAL

20 giugno - 31 luglio 2016
ASTI, PENANGO, ROCCA D'ARAZZO
Vai alla pagina



MUSICA NELLE PIEVI

23 luglio - 10 agosto 2016
MONTECHIARO, ALBUGNANO, CINAGLIO
CORTAZZONE, MONTIGLIO MONFERRATO

Vai alla pagina



FESTA EUROPEA DELLA MUSICA

19 -21 giugno 2016
ASTI
Vai alla pagina



GIORNATA DELLA MUSICA

Gli ARTISTI DELL’ORCHESTRA
DEL TEATRO REGIO di TORINO

21 Giugno 2015
CERRETO
Vai alla pagina



21 GIUGNO
GIORNATA INTERNAZIONALE
DELLA MUSICA

Settime (At)
21 giugno 2013

Vai alla pagina